Sasso Gordona

Sasso Gordona

Monte simbolo della Valle Intelvi.

E’ consigliabile arrivare da Casasco in auto fino all’Alpe di Cerano, detto familiarmente Pian delle Alpi: qui si trova un’area di sosta pic-nic; bisogna poi proseguire a piedi per un’ora fino al Prabello, dove c’è un rifugio del CAI di Monte Olimpino: per salire in vetta alla cima più caratteristica della Valle Intelvi l’ascesa, di circa un’ora, è ripida e sdrucciolevole, ma ripagata da una bellissima vista.

Scendendo dall’altro versante del Sasso Gordona si arriva alla Colma delle Crocette, raggiungibile anche con mulattiera da Posa (Schignano) e congiunta alla Via dei Monti Lariani.

Come raggiungere località Pian delle Alpi:

in auto: da Piazza G. B. Carminati (Centro Valle Intelvi, loc. San Fedele) proseguire su strada Provinciale in direzione Alta Valle Intelvi – Lanzo; superato il Centro Commerciale svoltare a sinistra su Via Casasco (prima strada a sinistra dopo il Centro Commerciale) e proseguire dritti fino a loc. Casasco; da qui sempre dritti per 3,5 km seguendo i cartelli per “Piano delle Alpi” o “Erbonne” (in località Pian delle Alpi troverete un’area pic nic e il Crotto Pian d’Alpe).

 

Per conoscere nel dettaglio i percorsi per raggiungere il Prabello e il Sasso Gordona vi invitiamo a visitare il portale di montagna www.salinvetta.com al seguente link: https://www.saliinvetta.com/trekking/italia/lombardia/rifugio-prabello

 

A cura di Giorgio Rivawww.saliinvetta.com: https://www.youtube.com/watch?v=y5gDPEvEgOQ

A cura di CiaoComo.it: Monti lariani, 5 passeggiate sul confine con Hiking Como Lake 

A cura di TGCOM 24 – Lago di Como: passeggiate nella natura per tutte le gambe

Social
Valle Intelvi
Seguici sui nostri social network e resta sempe aggiornato riguardo alle ultime novità.
Servizi
Soggiorna presso le nostre strutture, fai sport nel nostro territorio oppure goditi semplicemente una cena tra amici. Questo, e tanto altro, su valleintelviturismo.it
CHALLENGE FOTOGRAFICO

MAGGIOCIONDOLO CHALLENGE

Iscriviti al nostro concorso a tema “Il Maggiociondolo della Foresta Regionale della Valle Intelvi”