IL SENTIERO DELLE ESPRESSIONI - Foresta Regionale Valle Intelvi

sentiero delle espressioni

Il Sentiero delle Espressioni, grazie ad un progetto che coniuga foreste, arte e turismo,è nato dalla collaborazione tra ERSAF, Comune di Schignano e gli artisti dell’Associazione la M.A.S.C.H.E.R.A, noti per le tradizionali maschere carnevalesche.

Gli abili intagliatori di legno hanno dato vita, con sgorbie e scalpelli, a forme d’arte nel bosco: le cortecce e i tronchi degli alberi sono così diventati espressioni di allegria e di sorpresa, simboli di saggezza e di paternità, volti intensi ed emozionanti.

Il sentiero conduce il visitatore alla scoperta di una scultura dopo l’altra, in un piacevole percorso  nella Foresta Regionale Valle Intelvi.

sentiero delle espressioni

Come raggiungere il sentiero: dal centro di Schignano (Co), seguire le indicazioni fino alla frazione Posa (mt 840), dove è possibile parcheggiare. Procedere a piedi (cartelli) in direzione dell’Alpe Nava (circa 20 min), punto di partenza del Sentiero delle Espressioni (sentiero di facile percorribilità).

sentiero delle espressioni

IL PERCORSO:

sentiero delle espressioni

Dall’Alpe di Nava (mt 950) si prosegue in direzione della splendida conca dell’Alpe di Comana (mt 1.096), dove sono presenti un piccolo lago (bolla), dei fabbricati rurali e un agriturismo (Agriturismo La Pratolina). Dall’alpeggio, con una ripida ma breve salita, si raggiunge la panoramica cima del Monte di Comana (mt 1.210), da cui si apre una spettacolare vista sul Lago di Como. Si prosegue nel bosco, seguendo il filo di cresta, in direzione del Roccolo del Messo (mt 1.153), antica struttura per la cattura degli uccelli recuperata da ERSAF e della Colma di Binate (mt 1.125), lungo l’itinerario denominato “La Conca di Schignano”. Alcuni pannelli didattici riportano le informazioni sulle architetture rurali della valle e sugli alpeggi di proprietà regionale. Da qui, si prosegue in quota raggiungendo località Crocette per poi dirigersi, lungo mulattiera, verso le falde del Sasso Gordona dove è anche possibile visitare le trincee della “Linea Cadorna”, sistema difensivo della Prima Guerra Mondiale. 

BOSCULTURA 2018 Sulle orme della Grande Guerra

sentiero delle espressioni

Dalle Crocette è possibile riscendere verso Posa lungo l’antica mulattiera chiudendo ad anello l’itinerario del Sentiero delle Espressioni.

Clicca qui per scaricare la brochure aggiornata

Dislivello: 370 mt

Difficoltà: facile (E)

Tempo di percorrenza: h. 3.00 / 3.30

Per saperne di più visita:

http://www.lamascheraschignano.it/

http://www.comune.schignano.co.it/

http://www.ersaf.lombardia.it

A cura di Giorgio Riva –  portale di montagna www.salinvetta.com: Sentiero delle Espressioni, Valle d’Intelvi (Co)

A cura di Francesca e Roberto – Patatofriendly: Sentiero delle Espressioni In Valle Intelvi, escursione in Lombardia per bambini

A cura di Corinna Agostoni – Oltre il Balcone. Una finestra fiorita sul mondo: Valle Intelvi, alta magia in bassa stagione

A cura di Francesca Praga – Vareseperibambini.it: Il sentiero delle espressioni: sculture e natura in Valle Intelvi

A cura di Annalisa Costantino – Bambiniconlavaligia Viaggi e Lifestyle: Vacanze in Lombardia: la montagna in estate

A cura Corinna Agostoni – Oltre il Balcone. Una finestra fiorita sul mondo: Gita fuori porta vicino Milano: 3 oasi verdi da scoprire

A cura di CiaoComo.it: Lario e dintorni: 5 (cinch) posti nelle canzoni di Davide Van De Sfroos

A cura di TGCOM 24 – Lago di Como: passeggiate nella natura per tutte le gambe

A cura di Andrea Zoppolato – Milano Città Stato – VAL D’INTELVI: un’isola tra i LAGHI (a un’ora da Milano)

Social
Valle Intelvi
Seguici sui nostri social network e resta sempe aggiornato riguardo alle ultime novità.
Servizi
Soggiorna presso le nostre strutture, fai sport nel nostro territorio oppure goditi semplicemente una cena tra amici. Questo, e tanto altro, su valleintelviturismo.it
CHALLENGE FOTOGRAFICO

MAGGIOCIONDOLO CHALLENGE

Iscriviti al nostro concorso a tema “Il Maggiociondolo della Foresta Regionale della Valle Intelvi”